Questo sito utilizza cookie tecnici per le proprie funzionalità. Continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, accetterai implicitamente di ricevere cookie dal nostro sito. Potrai ottenere maggiori informazioni cliccando su più "informazioni sui Cookie"

Corsi d'eccellenza

Come diventare sommelier professionista: chi è, cosa fa e quali corsi seguire

8 giugno 2019

Il sommelier professionista è un esperto del mondo vino. Un lavoro unico, che è l’anello di congiunzione tra le cantine ed i clienti finali

 

Chi è il sommelier professionista? Se pensi che sia una strana figura professionale che passa le sue giornate a bere vino in qualche locale, ti sbagli di grosso.

Il sommelier professionista è molto di più: è un vero e proprio esperto che, attraverso la degustazione del nettare di Bacco, è in grado di fornire molteplici informazioni sulle caratteristiche organolettiche dei vini, sulla loro qualità e sul corretto abbinamento con i cibi. Ma non è tutto qui: un sommelier è un vero e proprio consulente e comunicatore, in quanto è un professionista in grado di consigliare il vino più giusto dedicato ad una particolare occasione.

 

Ma come si diventa sommelier professionista?

Come tutte le professioni, nemmeno quella del sommelier si può improvvisare. Per diventare esperto nel settore vino è necessario frequentare i tre livelli del corso di formazione dedicato ed aperto a tutti, senza nessun vincolo e / o requisito di accesso.

Si diventa sommelier professionisti solo frequentando tutti e tre i livelli dei corsi proposti e superando un esame finale.

 

Scopri il Master Sommelier di ALMA

 

Nel primo livello, in genere, si trattano argomenti di base come viticultura, enologia e tecniche di degustazione. Al secondo livello ci si focalizza per lo più sull’enografia italiana ed internazionale, mentre nel terzo livello vengono trattate tematiche ben più specifiche come, per esempio, l’abbinamento tra vini e cibi.

Ovviamente, la formazione non si ferma alla sola frequentazione dei corsi, bensì è necessario un costante aggiornamento che può essere intrapreso anche in maniera completamente autonoma. Per restare sempre aggiornati, infatti, è sempre consigliabile visitare territori e cantine, frequentare eventi di settore e concentrarsi sul fare networking con abili professionisti che operano nel mercato.


Gli sbocchi professionali di chi consegue l’attestato per sommelier

Ecco la risposta alla domanda che sicuramente ti stavi facendo, ovvero: ma cosa posso fare dopo aver conseguito l’attestato di sommelier professionista? Le risposte sono molteplici e, se desideri trasformare la tua passione in un lavoro vero e proprio, hai bisogno di tanta determinazione per farti apprezzare dalle aziende.

Il sommelier professionista può lavorare come dipendente in ristoranti, enoteche o alberghi, ma può anche aprire una propria Partita IVA e darsi alla libera professione. In questo secondo caso, può svolgere un servizio di consulenza a tutto tondo. Essa può andare dalla scelta della lista vini per conto di un ristorante o di un’enoteca fino ad arrivare al consiglio diretto alla clientela, passando per il giornalismo o il marketing settoriale. Inoltre, un sommelier professionista può organizzare degustazioni e workshop per far conoscere l’arte del vino ad un maggior numero di persone. Ovviamente, in tutti i casi menzionati è necessario avere diverse competenze trasversali che possano facilitare il lavoro.

 

Ma quanto guadagna un sommelier professionista?

In linea di massima, un sommelier professionista dipendente di un ristorante può partire da una base che si aggira sui 2.000 Euro, a cui possono aggiungersi delle provvigioni in base alle bottiglie vendute.

Per un freelance è invece possibile fare una stima: il tutto dipende dal numero di consulenze e di workshop organizzati nel corso del mese.

 


Il corso dei tuoi sogni ti aspetta su Talent Manager!

Altri articoli in Corsi d'eccellenza

1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *